FANDOM


Autobiografia Dale Cooper

Copertina statunitense del libro

"L'autobiografia dell'agente speciale Dale Cooper - La mia vita, i miei nastri" (titolo originale: "The Autobiography of F.B.I. Special Agent Dale Cooper: My Life, My Tapes") è un libro del 1991 scritto dal fratello di Mark Frost, Scott Frost.

L'intero volume è una trascrizione dei nastri audio dell'agente Dale Cooper, dalla sua infanzia al giorno in cui gli venne assegnato il caso dell'assassinio di Laura Palmer. Vengono incluse la gioventù a Philadelphia, la famiglia e la formazione presso la Quacker Institutions Germantown Friends School e al Haverford College, i primi amori, l'ossessione per l'F.B.I. e il triangolo nefasto tra lui, Windom Earle e Caroline Powell Earle.

Molte di queste trascrizioni sono inviate a Diane, anche se un ultimo nastro afferma quanto a Cooper piaccia l'idea di Diane nell'atto di ascoltare tutti i suoi monologhi, tanto da inviarle comunque i nastri, che li ascolti davvero oppure no.

CuriositàModifica

Esiste una versione audio del libro, registrata dallo stesso Kyle McLachlan. Ricevette una nomination al Grammy Award.